• Preparare le gambe all’estate: 5 consigli utili

    Mar 22nd • Filed under Beauty

    Oggi vi parlo di un argomento che a me sta molto a cuore, ovvero come preparare le gambe all’estate. Sembrerà una sciocchezza ad alcune di voi, ma voglio subito specificare che non sto parlando di diete o stili di vita talebani da applicare di qui a giugno per riparare ai danni dei mesi passati.

    Non vi ho mai raccontato che da diversi anni ormai soffro di una cattiva circolazione linfatica. Me ne sono accorta perchè un’estate, con i primi caldi, i miei piedi e le mie gambe hanno iniziato a gonfiarsi parecchio, tanto che facevo fatica a muovermi e camminare. Dopo una serie di visite mi hanno spiegato che il mio sistema linfatico faceva fatica a riportare i liquidi nella parte superiore del corpo creando così tutta una serie di sintomi spiacevoli. Ho dovuto, in quel periodo e per diversi anni, seguire delle terapie specifiche che mi aiutassero a non avere questi disturbi.

    Il mio è un caso un po’ particolare ma le gambe sono sempre un punto delicato per le donne e con l’estate vogliamo tutte farci trovare in forma, pronte per abiti più leggeri e corti. Ho quindi pensato di condividere alcuni trucchetti che metto in pratica per alleggerire le gambe, favorire la circolazione linfatica  e sanguigna ed eliminare l’odioso effetto a buccia d’arancia.

    1) Alimetazione

    No, non sto consigliando nessuna dieta o folle restrizione alimentare, voglio dirvi che ci sono dei cibi che ci aiutano a mantenerci in forma e che, se consumati regolarmente, ci danno un aiutino a preparare le gambe all’estate.

    Non devono mai mancare a tavola alimenti ad alto tasso di vitamina C, come kiwi, agrumi, ribes rosso, e verdure dal colore verde scuro. Questi sono ricchissimi di antiossidanti che contribuiscono a combattere l’invecchiamento cellulare e i radicali liberi e producono un effetto antinfiammatorio. Dobbiamo infatti ricordarci che la cellulite è proprio un processo infiammatorio e che spesso è possibile attenuarla mangiando bene. Altri alimenti che non dovrebbero mai mancare sono i mirtilli, che hanno una funzione protettiva delle pareti venose, rendendole più elastiche. Per un effetto depurativo dobbiamo invece preferire frutta come ananas, anguria, cetrioli che aiutano a depurarsi e sgonfiarsi.

    Accanto all’alimentazione anche l’integrazione alimentare svolge un ruolo fondamentale. Esistono diversi tipi di integratori che possono aiutarci a preparare le gambe all’estate: alcuni hanno funzione drenante, altri hanno funzione detox, altri ancora agiscono sui vasi.

    Dobbiamo inoltre prestare un pochina di attenzione al sale ed evitare di consumarlo in quantità esagerate.

    Una nostra grande alleata inoltre è l’acqua. Leggo spesso di persone che bevono mille mila litri di acqua al giorno. Io sono del parere che le mezze misure, ragionate e di buon senso, siano quelle più efficaci. Personalmente cerco di bere un paio di litri di acqua al giorno ai quali affianco qualche tisana drenante.

    2) Attività fisica

    Per preparare le gambe all’estate abbiamo bisogno di una moderata attività fisica. Attenzione: iniziare ad Aprile allenamenti sfiancanti può essere totalmente controproducente. Per mantenere le gambe in salute sono sufficienti della camminate lunghe a passo veloce, queste aiuteranno tantissimo la circolazione a lavorare efficacemente rendendo le gambe leggere ed eliminando la cellulite. Un’altra disciplina che fa miracoli è il nuoto o i corsi fitness in acqua. L’azione d’urto dell’acqua provoca un movimento che massaggia in modo profondo ma delicato le gambe, aiutando a renderle più leggere e toniche. Provare per credere!

    3) Cosmetica

    Parliamoci chiaro: non esistono prodotti che fanno i miracoli. Se vi siete ingozzate di cioccolato fino a ieri difficilmente una crema vi farà svegliare domattina con il sedere di Belen. È giusto così, essere in salute significa volersi bene e bisogna farlo ogni giorno. Negli anni ho testato diversi prodotti per alleggerire le gambe e combattere l’odiata buccia d’arancia e anche quest’anno ho 3/4 creme che mi attendono, tuttavia l’unico trattamento che ho trovato davvero efficace sono i fanghi.

    I fanghi che utilizzo io sono quelli di alga Guam, li applico seguendo il protocollo indicato dall’azienda. Prima di stenderli e lasciarli in posa faccio uno scrub alle gambe (ricettina qui! ) per eliminare tutte le cellule morte e assicurarmi che la pelle assorba a fondo i principi attivi. Subito dopo l’applicazione dei fanghi invece, dopo la posa e il risciacquo, stendo la crema anticellulite. Non mi chiedete di consigliarvene una perché ne ho provate di ogni tipo, genere e costo e mi sembra che i risultati siano più o meno simili!

    4) Ciò che fa la differenza

    Sì, le creme anticellulite sono più o meno tutte simili. Vi dirò di più, alcune sono talmente piene di siliconi che fanno APPARIRE la pelle distesa, ma in realtà è un effetto temporaneo. C’è solo un modo per vedere davvero un effetto duraturo: fare i massaggi. Non serve andare in centri estetici, potete farlo da sole. In anni di problemi linfatici ho imparato che l’automassaggio è il mio più grande alleato. Le regole sono semplici: si parte dal basso (dai piedi) e si risale compiendo dei movimenti dal basso all’alto non circolari. Non serve esercitare un’eccessiva pressione, rischiereste di ottenere l’effetto contrario a quello desiderato e la rottura dei vasi. Siate delicate e prendete tutto il tempo che serve al prodotto per assorbirsi. Solo nei punti, solitamente al livello delle cosce, nei quali sentite che c’è un ristagno di liquidi (lo riconoscete perché pigiando sentite male) potete esercitare delle pressioni con movimenti circoscritti e circolari per favorire il riassorbimento.

    5) La prevenzione

    Lo sappiamo tutte che ogni anno a Marzo comincia a venirci l’ansia perché dobbiamo far fronte alla prova costume ed è tardi. Perché non prevenire stando ehm.. comodamente pigre durante l’inverno? Come? Usando le calze a compressione graduata. Scordatevi calze spesse come uno strato di cemento, dure e color carne. Le calze a compressione graduata moderne sono bellissime, con ricami, pizzo e fantasie. Sono calze morbide e confortevoli che però esercitano una pressione e quindi favoriscono il ritorno linfatico e venoso! In poche parole lavorano mentre voi fate altro!

    Che le gambe leggere siano con voi! Già che ci sono vado a prepararmi una tisana drenante perché è quasi Aprile e io devo ancora iniziare a preparare le gambe all’estate! E voi? Siete pronte?

    A domani,

    G.

     

    “Preparare le gambe all’estate: 5 consigli utili” fa parte della sezione “Beauty”, puoi trovare gli altri articoli correlati cliccando qui. Ti aspetto sui social collegati a gforgrace.com: InstagramFacebookYouTube.
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.