• Domenica, colli euganei e balle di fieno

    Giu 26th • Filed under Lifestyle

    Avete anche voi una lista dei desideri che vorreste realizzare? Non mi riferisco per forza ad imprese grandiose, a obiettivi enormemente impegnativi o a viaggi indimenticabili. Penso più a piccole cose che vorreste fare, magari per la prima volta, che sono semplici e appartengono quasi alla quotidianità ma che, per un motivo o per un altro, non siete mai riuscite a esperire. Un esempio? Andare in motorino, assaggiare un piatto nuovo, passare una giornata in una spa, andare a cavallo, usare i rollerblade. Niente di stravolgente, vero? Eppure, per me, queste piccole cose rappresentano delle piccole conquiste con un gusto davvero speciale.

    Domenica ho quindi spuntato una delle voci della mia personale lista di “to do”. Cos’ ho combinato? Ve lo svelo subito.

    colli euganei

     

    Sin da bambina sognavo di salire sulle balle di fieno. Sembra stupido forse, ma per me hanno sempre avuto un fascino enorme. E questa è stata la mia mission domenicale! Domenica è stata una giornata pigra, una giornata nella quale avevo davvero bisogno di ricaricarmi e raccogliere le energie per la settimana che, di lì a poco, sarebbe iniziata.

    Intorno alle 6 però, io e il mio amato Grinch, siamo partiti alla ricerca di un campo con le balle di fieno, verso i colli euganei, dal quale ammirare il tramonto.

    Per quanto i colli euganei siano ricchi, in questa stagione, di questi paesaggi, è stato tutt’altro semplice individuare un campo che fosse facilmente raggiungibile a piedi, non recintato, senza fossato e possibilmente non troppo vicino alle case.

    Quando finalmente ne abbiamo individuato uno ho dovuto affrontare una delle paure più grandi che io abbia (NON RIDETE) e camminare in mezzo all’erba alta che, in questa stagione, brulica di nemici: le locuste giganti. Ora, chiamarle cavallette mi sembra riduttivo, visto che sembrano di più degli elicotteri, quindi sono certa che qualcuna di voi comprenderà questa mia paura irrazionale. Non mi sono però lasciata intimidire e ho focalizzato l’obiettivo: campo – balle – fieno- tramonto.

    Sono così giunta, scortata da quel santo del mio fidanzato, ai piedi dei colli euganei, in un angolino di campagna con un paesaggio davvero suggestivo. Il cielo era pazzesco, nuvoloni neri lambivano i colli, mentre il sole filtrava verso la città. Ora viene il bello: ma voi ci siete mai salite su una balla di fieno?!

    Partiamo dal presupposto che è più alta di me e che io non sono esattamente atletica, consideriamo poi che il pericolo locuste era ancora in agguato, teniamo poi a mente che sono allergica al fieno. Altro?

    Per fortuna il mio cavaliere si è offerto di farmi da scaletta e sono riuscita a scalare l’ambita balla di fieno (non senza scene fantozziane, fa da sé). E poi? E poi è tutto un gioco di equilibri perché la suddetta balla rotola e quindi non ci si può muovere più di tanto da lassù.

    È stata comunque un’esperienza, vedere il cielo, i colli euganei e la natura da lassù è stato bello. Ovviamente abbiamo scattato alcune foto, che ve lo dico a fare? E ho depennato dalla mia personale lista la voce: balle di fieno, approccio e scalata!

     

    colli euganei

     

    colli euganei

    Ai piedi dei colli euganei

    colli euganei

     

    E voi tenete una lista di esperienze che vi mancano e vorreste fare? Quali sono? Scrivetemele qui sotto!

    A presto,

    G.

     

    colli euganei

    Felpina con maniche a sbuffo: Zara
    Jeans skinny a vita alta: H&M
    Sneakers: Steve Madden
    Fascia per capelli: Stradivarius

     

     

     

     

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.