Gennaio: mese 1 di 12 | Primo bilancio per il 2017 | G for Grace
  • Gennaio: mese 1 di 12! Primo bilancio per il 2017

    Feb 06th • Filed under Lifestyle

    gennaio

    Lunedì mattina, il primo lunedì di Febbraio per la precisione. Piove, anzi no, diluvia, il cielo è grigio e fa freddo. Come ogni lunedì mi trovo a programmare la nuova settimana in arrivo e visualizzare le sue fasi: gli impegni, i ritmi, i visi che incontrerò. Inevitabilmente mi trovo anche a ripercorrere il mese appena passato, Gennaio, e trarne qualche bilancio. Non amo guardarmi indietro, ma credo che sia utile farlo, senza rimpianti, per capire cosa è andato “dritto” e cosa “storto”. Live and learn!

    Cos’è capitato in questi 31 giorni, anzi questi primi 31 giorni del libro 2017?

    Ecco alcune cose che sono successe (dalle più frivole alle più importanti)!

    → Ho fatto una marea di shopping. Ma davvero una marea, ma ho speso pochi soldini, anzi pochissimi in rapporto alla mole di capi vittime del mio raid, quindi sono contenta! Non vedo l’ora di mostrarvi tutto! A proposito, ricordate che vi avevo parlato del video haul? Ecco, credo di averlo registrato e ri-registrato 248981949 volte cercando di renderlo quanto più possibile perfetto e carino, ma non sono ancora soddisfatta..

    → Sono tornata ufficialmente in palestra! E ne sono stata super felice perché ho ritrovato la mia gang fidatissima per gli allenamenti e ho aggiunto una nuova componente al nostro gruppo. Ho sempre sempre sempre odiato allenarmi da sola in palestra, una noia mai finita. Da quando invece ci vado con gli amici è diventato tutto più piacevole. E’ la condivisione che fa la differenza, quello spronarsi a vicenda quando dici “ok, faccio 27 addominali” e al dodicesimo vuoi mollare, ma hai qualcuno accanto a te che ti sprona ad andare avanti, ti ricorda i tuoi obiettivi. Poi vi dirò, le confessioni da tapis roulant sono quelle più sincere, sarà che per lo sforzo della corsa affluisce poco sangue al cervello e le parole non vengono filtrate prima di uscire dalla bocca! E’ stato un buon ritorno, un ritorno a casa.

    → Ovviamente, sono ben lontana dal riuscire a fare le tanto acclamate posizioni yoga a testa in giù, ma la buona notizia è che ci stiamo allenando per battere i nostri limiti e quelli della gravità (senza spaccarci l’osso del collo possibilmente).

    → Gennaio è stato il mese degli Amici. Ciò che, in breve, è successo è che negli ultimi mesi, nel mio caos ancestrale, mi sono oggettivamente un po’ isolata. L’ho fatto spontaneamente: avevo bisogno di concentrarmi su di me. Questo mi ha dato modo di riflettere e pensare, ma anche di osservare. E ciò che ho osservato è stato che le persone che davvero mi sono vicine e tengono a me, si sono accorte di questo “ritiro” e l’hanno rispettato, pur facendomi sentire sempre la loro solida presenza. Altri, sono semplicemente spariti, e io ho avuto quella sgradevole sensazione che se non fossi stata io a rincorrere loro e esserci nei loro momenti difficili, forse neanche avremmo condiviso le vite per tanto tempo. Comunque, dicevo, Gennaio è stato il mese degli Amici. Ho conosciuto tantissime persone nuove, davvero carine, positive, persone con le quali si stanno creando vincoli di amicizia che vanno oltre il mangiare una pizza in compagnia. Sapete quelle persone davvero interessate a voi? Quelle persone che vi accolgono con un abbraccio e vi vogliono ascoltare davvero, vogliono condividere davvero. Ecco! Di questo sono tanto tanto felice!

    → Come sapete poi, Gennaio è stato per me il mese del cambiamento. E quindi ho abbandonato il percorso che stavo seguendo a Milano per intraprenderne uno complementare qui a Padova. Spero di non pentirmi di nulla, per ora mi sento carica e ottimista! Fare scelte importanti per la propria vita e per il proprio futuro non è semplice, a volte la paura domina su tutto, ma io ho avuto la fortuna di avere una persona accanto che mi ha detto ” se non fai nulla rimarrai incastrata qui, in questa situazione, un cambiamento è pur sempre un passo avanti”. E così è stato!

    → Gennaio è stato il mese in cui ho aperto il mio canale YouTube e ho cominciato a muovere i miei primi, e incertissimi, passi nel mondo video. Ovviamente, non sono neanche lontanamente soddisfatta dal risultato finale, tanto che mi sento un po’ in imbarazzo a condividere con voi video così imperfetti. Ma sono orgogliosa di aver aperto una nuova porta e di aver speso tanta fatica per imparare molte cose nuove. La strada è in super salita, ma io faccio palestra quindi riuscirò a percorrerla tutta 🙂

    → Di pari passo con quanto detto sopra, e richiamando i miei obiettivi per il 2017, a Gennaio ho imparato ad usare un bel po’ di programmini tecnologici che hanno messo a dura prova il mio sistema nervoso. Parliamoci chiaro: io il computer lo so usare come una persona qualunque. Non sono una tecnica informatica, sono un’autodidatta che si arrangia. Non è facile interfacciarsi con programmi più o meno tecnici di montaggio video, compressioni, formati audio/video e bla bla. Mi sono dovuta mettere a studiare.

    → A Gennaio poi alcune strade, che sembravano ormai lontane, sono tornate ad intersecarsi. Così hanno portato anche la voglia di tornare a credere in un sogno ormai un po’ sepolto.. E chi lo sa? Forse non è troppo tardi! (lo so questa era criptica, ma per scaramanzia per il momento non posso rivelarvi nulla).

    Per concludere direi che gennaio è stato il mese del “movimento”. Dopo il mio periodo di riflessione, ho iniziato a muovermi verso la direzione che volevo raggiungere. Ho iniziato a focalizzare l’obiettivo, ma anche a rendermi la vita un po’ più semplice. Ho iniziato ad ascoltarmi.

    Ora tutte le mie energie sono tese verso Febbraio, che è un mese a me caro, perchè porta con sé, in chiusura, il mio compleanno. E il vostro Gennaio com’è stato? Usate l’ashtag #gforgrace2017 su Instagram e taggatemi nelle vostre foto/pensieri che parlano del vostro 2017!

    Prima di salutarvi, vi faccio un grande in bocca al lupo. Che questo nuovo mese sia ricco di soddisfazioni per tutte, che il bilancio, nei suoi alti e bassi, sia comunque positivo e che dai momenti no nascano delle lezioni di vita.

    A prestissimo,

     

    G.♥

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *